Atti della Conferenza - Ediclick

Vai ai contenuti

Menu principale:

Atti della Conferenza

Conferenza

Domenica 30 marzo 2014
ore 11.00 - 12.30
Schio (VI)

CIBO, CUCINA E WEB!
PRESENTE E FUTURO DELLE ECCELLENZE AGRO-ALIMENTARI ITALIANE
NELL'ERA DIGITALE

Domenica 30 marzo 2014 presso la Sala Conferenze del Lanificio Conte in Schio (VI) si è svolto il convegno "CIBO, CUCINA E WEB!  PRESENTE E FUTURO DELLE ECCELLENZE AGRO-ALIMENTARI ITALIANE NELL'ERA DIGITALE".

Il convegno, organizzato da Ediclick srl, è stato un momento di confronto tra gli attori che ruotano attorno alla produzione agro-alimentare, alla ristorazione, alle tecnologie web e social media.
Era uno degli eventi presentati all’interno dello SLURP-EXPO.

La giornata è stata aperta dall’Ing. Maria Moira Trombetta che ha inquadrato lo stato attuale della produzione alimentare in Italia e messo in luce come a fronte di un forte interesse mondiale nei confronti delle eccellenze "made in Italy" (nel 2013 le ricerche legate a prodotti italiani  sono cresciute del 12% sul motore di ricerca di Google: turismo e agroalimentare sono quelle che segnano la crescita più significativa) non corrisponda un’adeguata presenza delle PMI italiane on-line. Un dato spicca sopra gli altri:  solo il 34% delle PMI ha un proprio sito internet e solo il 13% lo utilizza per fare e-commerce.

Successivamente è intervenuto l’Ing. Stefano Vrola in rappresentanza della Ediclick srl, che ha illustrato come la presenza on-line per un azienda del settore agroalimentare sia non solo utile ma necessaria.
I punti di forza di questo settore in Italia sono la grande qualità e la forte tipicità, caratteristiche molto richieste dal mercato globale. Un’azienda che decide di proporsi sul web, e che quindi sceglie una forma di comunicazione non tradizionale, deve porre molta attenzione al tipo di immagine che propone di se e dei suoi prodotti, quindi affidarsi a dei professionisti che la guidano è la scelta migliore.
Ediclick che ha accumulato esperienza in questo settore, consiglia la creazione di siti semplici e facili da navigare i cui contenuti siano precisi e attinenti ed ottimizzato per scalare le posizioni nei motori di ricerca. Il sito va integrato con attività di blogging e di social media e vista la diffusione di vari strumenti di navigazione va anche reso "Responsive Design" per essere visualizzato con fluidità su computer, tablet e smartphone.
La tradizione italiana e lo stretto rapporto con il territorio consentono la specializzazione in settori di nicchia e attraverso gli strumenti dell’e-commerce e le traduzioni in varie lingue, si possono commercializzare i propri prodotti in qualsiasi parte del mondo con costi contenuti.

A questo intervento è seguito quello del Dott. Federico Guerrini, il quale ha affermato che per avvicinarsi ai social network in maniera consapevole, è importante capire che non sono dei semplici canali di comunicazione, ma sono degli "ambienti" dove si costruiscono, e a volte si disfano, relazioni. Si tratta cioè di ambienti fluidi, che si modificano continuamente sopra una struttura più o meno costante.
Ma non basta, servono altri due ingredienti. Il primo è la conoscenza di alcune regole tecniche di base, per es come si comunica su Twitter o su Facebook, quali sono le convenzioni sintattiche, come si adopera la piattaforma di annunci a pagamento, cosa sono i gruppi e le pagine, la differenza fra un profilo privato e una pagina di fan e così via.
Il secondo aspetto da tenere presente, riguarda invece le competenze necessarie a decifrare gli scambi comunicativi che avvengono fra le persone per inserirsi nel modo migliore all'interno delle conversazioni online. Capire ad esempio, nel caso del gestore di una Pagina Facebook quale tipo di argomento, o anche di tono, può risultare più accattivante per chi segue i nostri aggiornamenti, quali sono gli elementi con cui si possono avere interazioni positive e quali invece è meglio tenere d'occhio per star pronti a moderare eventuali esternazioni fuori luogo, offensive o anche semplici critiche.
In generale, perché è importante essere sui social? Per vari motivi: se non ci siete parlano comunque di voi, i costi sono minori di altre soluzioni promozionali, nel caso degli annunci a pagamento ci sono ampie possibilità di targettizare il pubblico e le performance sono misurabili. In tempi in cui c'è il problema di una sovrabbondanza di offerta, saperli usare in modo appropriato può inoltre aiutare a distinguersi, a promuoversi sia come individuo, nel caso siate un libero professionista, sia come marchio.


La parola è passata quindi al Dott. Dario Loison della Loison Pasticceria di Costabissara (VI),  il quale si è soffermato, in primo luogo, sull’importanza delle nuove tecnologie per lo sviluppo industriale. L’alimentare è un settore dove anche aziende di dimensioni piccole o medie possono competere con profitto con le grandi imprese e la grande distribuzione.
L’ingresso di Dario Loison in azienda coincise con la diffusione sul mercato nazionale dei discount e la conseguente crisi dei piccoli artigiani. Dato che l’impresa non aveva la possibilità di attivare costose campagne pubblicitarie, lo sviluppo delle vendite viene realizzato grazie al sito web dell’impresa, che permette di effettuare vendite dirette e di raccogliere contatti tramite e-mail e newsletter. La Dolciaria Loison srl, sin dal 1992, grazie al web riesce a privilegiare i mercati esteri: le esportazioni rappresentano circa il 50% dell’intera produzione. L’80% del volume d’affari deriva da un unico prodotto, il panettone di lusso (Panettoni Classici e Panettoni Aromatici) declinato in decine di varianti.
All’interno del sito web viene anche sviluppato un blog per la pubblicazione di ricette che utilizzano come ingrediente il panettone, e contribuiscono a dare lustro al brand.

Ha continuato l’Ing. Stefano Vrola che ha messo in evidenza le caratteristiche del crescente fenomeno dei foodblogge,  
esponendo in 10 punti quelli che, a parere della società d’informatica Ediclick srl, sono i prin punti di forza per distinguersi in que settore:

1. Il segreto prin è risul il più genuini e spon pos in modo da con la fidu dei fol
2. Il lin non risulta essere troppo ricer e tec ma sem e facil  
3. Con pro che si pos tro facil nei prin mercati o super e, quando con pro acqui da inter spe sem il sito da cui l’ha acqui o ha rice il cam in omaggio.
4. Essere social.
5. Pubblicare articoli su cose che le persone cercano in quel momento.
6. Coin atti il pro pub in modo da invo a seguirle e a rima sem con
7. Usare strumentazioni professionali per foto e riprese.
8. É impor creare una pro pagina che sia ben curata nei minimi det sce un tema che attragga il pub inse i bot social, aggiun foto, avere un sito che sia sem da usare e risulti chiaro anche per chi non è un esperto di inter
9. Se si richie com mail o mes ai pro utenti biso cer di rispon il più pos
10. Impor è avere sem idee nuove, creare con diversi che incuriosiscono il pub e non lo annoino.

Dopo alcune domande del pubblico in sala, i lavori si sono conclusi con alcune considerazioni sull’EXPO 2015.
Tra gli obiettivi dell’iniziativa c’è anche quello di contribuire a far sì che le imprese agri-alimentari e del turismo enogastronomico italiano, siano in grado di cogliere i benefici economici derivanti dal vasto pubblico che interverrà e quindi, potenziare la presenza in internet del settore diventa elemento indispensabile al successo.


PER RICEVERE IL MATERIALE PDF RELATIVO ALLA CONFERENZA COMPILARE LA RICHIESTA ON-LINE CON I PROPRI DATI: COMPILA ORA

Ediclick s.r.l.
via S.Biagio 45
35121 Padova

Tel: 049/8171385
Fax:049/8170681
E-mail: info@ediclick.it

P.IVA: 04533360287


Accedi all'Area Riservata VAI

Ordina on-line VAI

Privacy VAI

Lavora con noi VAI

Hai dimenticato la password? VAI



Torna ai contenuti | Torna al menu